Skip to content

APERFECTCIRCLE.US

Scaricare Circle

BIBBIA DIODATI SCARICARE


    Seleziona qualsiasi versetto o passo biblico, linkato direttamente a qualsiasi delle più di versioni YouVersion in più di lingue. Le persone che vedono. Nelle librerie e nelle comunità evangeliche trovate in “commercio” numerose bibbie, tra cui anche quella di Giovanni Diodati del , ma. Giovanni Diodati o Deodati (6 Giu - 3 Ottobre ) fu il primo a tradurre la Bibbia in italiano dall'ebraico e fonti greche. Era un teologo protestante italiana. Le versioni del programma della Bibbia per DOS, Mac, Linux ed altri sistemi operativi. Così quando si clicca un link per scaricare un file, si apre una pagina (purtroppo in inglese). Lo scaricamento dovrebbe Nuova Diodati (1,6Mb). Da questa parte del sito è possibile scaricare la Bibbia sul tuo computer. la C.E.I (Gerusalemme), la Nuova Diodati, la Riveduta (Luzzi), e la Diodati, più altre​.

    Nome: bibbia diodati
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:19.73 Megabytes

    Storia[ modifica modifica wikitesto ] Gli emigrati italiani che avevano aderito al protestantesimo e che si erano rifugiati a Ginevra , facevano fino allora uso del Nuovo Testamento tradotto nel dal testo greco dal fiorentino Massimo Teofilo, studioso riformato, del quale non si hanno notizie precise, e di Edoardo Reuss, ex monaco benedettino. Per la Bibbia intera si faceva uso della versione, molto apprezzata dal Diodati stesso, di Antonio Brucioli , riveduta dal lucchese Filippo Rustici , anche lui esule a Ginevra.

    La prima edizione completa, in quarto , della Bibbia in lingua italiana con annotazioni venne pubblicata a Ginevra nel col titolo La Bibbia, cioè i libri del Vecchio e del Nuovo Testamento, nuovamente traslatati in lingua italiana da Giovanni Diodati di nation lucchese; un Nuovo Testamento, senza annotazioni, apparve nel Quest'opera monumentale ha fornito il protestantesimo italiano della sua versione ufficiale standard della Bibbia. Il merito del Diodati fu quello di produrre, lui solo, una delle maggiori Bibbie del Protestantesimo europeo, da mettersi sul livello della Bibbia tedesca di Lutero e di quella inglese autorizzata dal re Giacomo.

    Caratteristiche[ modifica modifica wikitesto ] I caratteri che distinguono la versione del Diodati sono molti, in primo luogo la ricerca della fedeltà alla fonte; in secondo luogo la chiarezza, dovuta all'integrità dei termini usati dal traduttore ed alle parafrasi che, sebbene a volte criticate, non sono meno utili per il significato del senso biblico; in terzo luogo il valore teologico delle note e dei commenti che accompagnano la versione, che testimoniano una profonda conoscenza delle lingue antiche ed una completa comprensione delle Scritture; ed infine grande eleganza di stile.

    La Bibbia Diodati è la traduzione della Bibbia per eccellenza dei protestanti italiani, edita a Ginevra nel dal lucchese in esilio Giovanni Diodati Quest'opera monumentale ha fornito il protestantesimo italiano della sua versione ufficiale standard della Bibbia.

    Il merito del Diodati fu quello di produrre, lui solo, una delle maggiori Bibbie del Protestantesimo europeo, da mettersi sul livello della Bibbia tedesca di Lutero e di quella inglese autorizzata dal re Giacomo. La Nuova Diodati persegue la maggior fedeltà possibile ai testi originali NT ancora di Erasmo , mettendo in corsivo le espressioni, parole, articoli e preposizioni non contenute in essi ma che risultano utili per la comprensione del testo.

    La vita è spesso difficile, ma la Parola di Dio ci dà conforto, la conoscenza, ispirazione e incoraggiamento, ci insegna come vivere la nostra vita e superare i nostri problemi. Quest'opera monumentale ha fornito il protestantesimo italiano della sua versione ufficiale standard della Bibbia. Il merito del Diodati fu quello di produrre, lui solo, una delle maggiori Bibbie del Protestantesimo europeo, da mettersi sul livello della Bibbia tedesca di Lutero e di quella inglese autorizzata dal re Giacomo.

    Caratteristiche[ modifica modifica wikitesto ] I caratteri che distinguono la versione del Diodati sono molti, in primo luogo la ricerca della fedeltà alla fonte; in secondo luogo la chiarezza, dovuta all'integrità dei termini usati dal traduttore ed alle parafrasi che, sebbene a volte criticate, non sono meno utili per il significato del senso biblico; in terzo luogo il valore teologico delle note e dei commenti che accompagnano la versione, che testimoniano una profonda conoscenza delle lingue antiche ed una completa comprensione delle Scritture; ed infine grande eleganza di stile.

    Diodati attribuiva ogni bene che poteva trovarsi nella sua opera a Dio solo e frequentemente affermava che il Signore l'aveva aiutato nel suo compito.

    In questo Diodati si poneva nella tradizione di Melantone nel fare uno stretto legame fra la guida di Dio e l'impegno umano nella materia delle traduzioni bibliche. Questo viene bene illustrato dalla lettera di Giovanni Diodati a J. De Thou, scritta durante il " Stimolo immediato dell'opera del Diodati fu la situazione a Venezia durante la prima parte del XVII secolo, quando v'erano state grandi speranze fra i protestanti d'Europa che la repubblica si potesse convertire alla fede riformata.

    C'era grande necessità di libri protestanti fra l'aristocrazia veneta e Diodati stesso scrisse al leader ugonotto du Plessis Mornay nel che: "Un numero infinito di libri vi sono entrati a fiotti tutti i giorni, e sono avidamente raccolti tanto che se li strappano l'un l'altro con le mani e con le unghie". La bibbia del Diodati venne distribuita dall'ambasciatore inglese a Venezia, Sir Henry Wotton, e volle pure che fosse prodotto un Nuovo Testamento in formato più ridotto per renderne più facile la diffusione.

    Wotton venne criticato dai livelli più alti per avere distribuito la Bibbia del Diodati, ed egli stesso scrisse al conte di Salisbury durante il "Il Papa ha rinnovato personalmente il suo rimprovero, al nuovo vescovo residente di Venezia, circa la Bibbia che io ho introdotto nei suoi stati".